33 Cours Mirabeau, 13100 Aix-en-Provence
04.42.27.74.22
contact@hotelnegrecoste.com
Prenota

Visitare Aix en provence

Fontaine de la Rotonde crédit R. Cintas Flores  (1)Creata nel 122 a. C, Aix en Provence è un’antica città termale come testimoniano le sue numerose fontane. Il suo nome deriva da «Aquae Sextiae»: in latino «aquae» significa acqua e «Sextiae» è il nome del suo fondatore, il  generale romano Sestio.

Quando nel XV secolo il Re Renato D’Angiò si trasferì qui, la città divenne la capitale della Provenza e fu interamente restaurata.

Aix en Provence, città d’arte e cultura, ha saputo conservare mirabilmente il suo ricco passato culturale e architettonico.

Basta una passeggiata in città per ammirare con meraviglia le ville, le stradine lastricate con i colori provenzali e l’atmosfera delle terrazze animate.

découvrir aix en provenceAlla scoperta di Aix en Provence con una guida
Aix en Provence cela particolari nascosti sugli edifici, storie, monumenti e fontane che non aspettano altro che essere scoperti. Passeggiate seguendo i passi di Cézanne, gironzolate sul cours Mirabeau ed entrate nelle ville.  L’appuntamento a l’Office de Tourisme con una delle guide riconosciute dal Ministero francese per la cultura e la comunicazione.

 

Spécialité Aix en ProvenceLa specialità: il calisson
Quando il Re Renato D’Angiò sposò Jeanne de Laval il pasticciere del Re preparò questa delizia e la presentò alla giovane Regina che non sorrideva mai.
Assaggiando questo dolcetto, finalmente sorrise e chiese all’artigiano: “Come ha chiamato queste delizie? «Di calins souns (sono coccole)» rispose in provenzale.
É nato così il calisson, un connubio di sapori in una morbida pasta a base di melone e arancia canditi, mandorle dolci tritate, su una base di ostia ricoperta di ghiaccia reale.

 

marché d'Aix en ProvenceI mercati:
Parecchi mercati animano Aix en Provence durante la settimana e nell’arco dell’anno.

– Frutta e verdura: tutti i giorni in place Richelme e i produttori locali il martedì, giovedì e sabato in place des Prêcheurs.

–  I fiori: in place de l’hôtel de ville il martedì, giovedì e sabato. Tutti gli altri giorni in Place des Prêcheurs.

– mercatino dell’antiquariato, delle pulci e dell’artigianato: il martedì, giovedì e sabato in place de Verdun.

– Tessile: martedì e giovedì su cours Mirabeau e il sabato attorno al Palazzo di Giustizia

DA NON PERDERE:

37cIl Museo Granet
Il Museo Granet, che  si fregia del marchio «Musée de France» espone dei dipinti che vanno dal XIV al XX secolo, oltre a sculture e opere d’arte moderne e contemporanee.

 

 

CEZANNEL’atelier di Cézanne
É in questo atelier che Cézanne ha trascorso gli ultimi quattro anni della sua vita. Questo luogo del ricordo consente di scoprire gli oggetti della quotidianità del pittore e anche alcune opere.

 

 

Pavillon VendomeIl padiglione Vendôme
Antica villa nobiliare, il padiglione Vendôme è classificato monumento storico e  propone mostre di arte contemporanea e di fotografia. Il giardino alla francese, che riproduce fedelmente quello di un tempo, oggi è un parco pubblico che merita una visita.

 

 

Hôtel de caumont aix en provenceL’Hôtel de Caumont – Centro d’arte
L’Hôtel de Caumont è un’antica residenza situata nel quartiere Mazarin. Dopo essere stata interamente rinnovata, questa struttura ha ritrovato i fasti di un tempo con i colori e i materiali in uso nel XVIII secolo nelle più belle dimore francesi. Questo centro d’arte propone due mostre temporanee l’anno e proietta continuamente un film sulla vita di Cézanne.

 

Aix-en-Provence_Cathedrale_Saint-Sauveur_1_20061227La cattedrale Saint-Sauveur
Questa cattedrale edificata nell’arco di oltre 2000 anni riunisce una pluralità di stili architettonici derivanti dai tanti interventi di cui è stata oggetto nel corso dei secoli.

La cattedrale ospita delle opere religiose di grande pregio.